Chi Sono

Tu metti nella fotografia
tutte le immagini che hai visto,
i libri che hai letto,
la musica che hai sentito,
e le persone che hai amato.
– Ansel Adams –

La migliore presentazione che possa dare di me sia parlarvi dei miei interessi, di ciò che coltivo giorno per giorno e utilizzo come fonte di ispirazione e miglioramento.

Pittura

L’arte pittorica è un riferimento importante nel mio lavoro. Ci sono alcuni autori che più di altri prediligo perché  molto stimolanti dal mio punto di vista:  Caravaggio, Rembrandt, Vermeer, Turner, Van Gogh, Kandinsky, Hopper. Gli impressionisti, inoltre, sono una continua rivelazione: rimango letteralmente affascinato dall’utilizzo del colore e delle sfumature di luminosità per creare atmosfere vibranti ed emotivamente intense.

Musica

Amo la musica, mi fa provare intense sensazioni da un estremo all’altro dello spettro emotivo. Ascolto in particolar modo musica classica, jazz e rock.  Cito solo qualche autore: Beethoven, Stravinsky, Bill Evans, Herbie Hancock, Michel Petrucciani, Pink Floyd, ACDC. Nella musica ritrovo colori, forme, sensazioni tattili così come nella fotografia e il legame fra le due è per me una continua fonte di ispirazione e divertimento. Musica e immagine si fondono intimamente, spesso è un legame tanto impalpabile quanto profondo. Combinate si rafforzano reciprocamente attraverso un gioco di rimandi analogici di immensa potenza espressiva permettendo di raggiungere vette emozionali incommensurabili.

Cinema

La passione per il cinema non è seconda a quella per la fotografia. Le due sono strettamente connesse e contribuiscono in pari misura alla mia crescita professionale e personale. Del cinema mi affascinano non solo gli aspetti tecnici come la fotografia, il montaggio, il colore, ma anche la tecnica di scrittura che considero fondamentale per raccontare attraverso le immagini. Cito solamente un autore il cui contributo al mondo del cinema è stato incommensurabile, non solamente nella regia ma anche nel montaggio, scenografia, direzione della fotografia e persino effetti speciali. Un artista eclettico che ha anche saputo esprimere la sua personalità nella scelta delle musiche per i suoi film. Il suo nome? Stanley Kubrick. 

FOOD

Mettersi a tavola è un momento importante tanto è vero che lo condividiamo con piacere con le persone che ci sono più care. E’ un momento da “gustare” anche in senso metaforico. Sono legato agli odori e sapori della mia terra. Il mediterraneo offre un’interminabile varietà di cibi e modi di prepararlo ma preferisco quelli piuttosto semplici ma di grande qualità. I miei nonni erano contadini per cui sulla mia tavola c’erano sempre i frutti del loro impegno. Mi sento fortunato per aver conosciuto quei sapori genuini e oggi quando ho l’opportunità vado alla ricerca della migliore tradizione gastronomica siciliana.

Sono un Fotografo che crede nel valore della Bellezza.
Credo fermamente che coltivare la Bellezza debba essere un diritto/dovere di ogni essere umano e per questo
mi impegno costantemente nel tentativo di coglierla ed esprimerla nelle mie immagini fotografiche.

Il nostro quotidiano è ricco di emozioni e stati d’animo, ma spesso invece di viverli e goderne ne siamo dominati inconsapevolmente. Spesso non riusciamo a trovare pienezza nelle nostre giornate perché  non ci fermiamo a riflettere su ciò che ci accade e su come questo ci fa sentire. Affidare queste riflessioni alla fotografia è il mio modo di cogliere le sfumature della quotidianità, anche se si tratta di un solo, unico, fuggevole attimo.